PROSSIMA PARTITA
30 Novembre 2019 - 15:00
Stadio ROVIGO - STADIO BATTAGLINI N°2, ROVIGO
Femi-CZ Rovigo
vs
Lafert San Donà

A Calvisano non si passa..

09/11/2019

Terza giornata di questo Peroni Top12 tutt’altro che leggera per i nostri ragazzi impegnati al Pata Stadium, in casa dei campioni in carica del Kawasaki Calvisano in un clima pienamente autunnale.
Dopo quasi dieci minuti di studio e ping-pong tattico tra le due squadre, in cui si è visto anche un San Donà arrembante e presente nella metà campo offensiva; sono i padroni di casa a segnare la prima marcatura dell’incontro con il numero 10, Pescetto, che con un’ottima finta elude la difesa sandonatese e va a marcare sotto i pali. 

Al 15’ è sempre l’apertura calvina a trasformare il calcio di punizione che porta i padroni di casa sul 10-0. 

Al 24’ è il San Donà ad andare in meta sugli sviluppi di una maul avanzante da touche, guidata dal tallonatore esordiente Meachen, Lyle trasforma e San Donà si fà sotto.
Al 30’ però è capitan Morelli che guida i suoi alla meta, dopo un’altra maul avanzante del pack di Calvisano. Pescetto trasforma, 17-7. 

Al 33’ il piede del nostro estremo ci riporta a distanza di break trasformando un calcio di punizione. Primo tempo che si chiude sul 17-10.
Secondo tempo molto frammentato e senza particolari acuti;
al 9’ Lyle decide di puntare i pali dalla linea di metà campo, in seguito ad un fallo a ridosso della linea di touche; calcio ben indirizzato ma che si spegne poco sotto l’acca. Si resta sul 17-10. 

La prima marcatura del secondo tempo arriva al 25’ dopo un bello sviluppo di gioco alla mano, è il neo-centro calvino Mori a concludere l’azione.
Nell’ultimo quarto d’ora di gioco Coach Green decide di testare una prima linea tutta U23, buttando letteralmente nella mischia Pasqual, Boscain e Ros. 

Al 34’ infine è Vunisa a chiudere definitivamente l’incontro segnando la meta che vale il punto di bonus per i padroni di casa, trasformazione che si spegne sul palo per Pescetto.
Risultato finale 27-10.

 

Marcatori: p.t. 9’ m. Pescetto, tr. Pescetto (7-0); 15’ cp Pescetto (10-0); 24’ m. Meachen, tr. Lyle (10-7); 30’ m. Morelli,tr. Pescetto (17-7); 33’ cp Lyle (17-10). s.t. 65’ m Mori (22-10); 74’ m.Vunisa (27-10)
 

Kawasaki Robot Calvisano: Van Zyl ; Trulla, Panceyra Garrido, Mori,De Santis (66’ Mazza); Pescetto (66’ Chiesa), Consoli (60’ Semenzato); Koffi , Archetti, Izekor;Venditti (60’ Wessels), Van Vuren; Leso (69’ Gavrilita), Morelli(60’ Luccardi), Michelini(54’ Brugnara). All. Brunello
 

Lafert San Donà: Lyle, Bronzini, Schiabel, Dell’Antonio, Reeves (13’st E. Bacchin), Katz (32’st Bertetti), Petrozzi (37’st Pilla), Mozzato, Carraretto, Zuliani (9’st G. Bacchin), Steolo (13’st Derbyshire), Ortega, Chalonec (26’st Pasqual), Meachen (26’st Ros), Ceccato (26’st Boscain). All. Green

Arb. Riccardo Angelucci (Livorno)

AA1 Matteo Franco (Pordenone), AA2 Simone Boaretto (Rovigo)

Quarto Uomo: Stefano Rebuschi (Rovigo)

Note: giornata umida, 20° circa, campo bagnato. Presenti circa 800 spettatori.

Punti conquistati in classifica: Kawasaki Robot Calvisano 5; Lafert San Donà 0

Peroni Player of the Match: Antoine Koffi (Kawasaki Robot Calvisano)



Condivisi sui Social